Relazione dentista-paziente: oggi basta un software per migliorarla

1 Giugno 2021
1 Giugno 2021 Stefano Spinelli

Più professionalità e trasparenza! Ecco come curare e migliorare la relazione dentista-paziente

Quello del medico è senza dubbio un lavoro molto speciale che richiede passione, dedizione e spiccate doti umane. Le persone, infatti, si devono fidare e si affidare per prevenire e risolvere i loro problemi di salute.

Costruire un ottimo rapporto medico – paziente è quindi fondamentale, per partire con il piede giusto, ma anche per proseguire il percorso insieme e ottenere il più grande successo che deriva da questa professione, ovvero la soddisfazione del paziente.

Ma come migliorare la relazione dentista-paziente, anche a livello pratico? Ecco qualche utile consiglio per i dentisti.

3 consigli per migliorare la relazione dentista-paziente

Quando si parla di rapporto con paziente, si tende a circoscrivere il discorso alla sfera psicologica che, seppur importantissima, non è l’unica da curare, anzi.

Ovvio che un medico e, nel nostro caso un dentista, debba essere comunicativo, accogliente, rassicurante, ma deve anche gestire tutti gli aspetti pratici nel migliore dei modi, per rendere i cicli di cura e prevenzioni più agevoli possibili.

Questi sono i nostri consigli per migliorare la relazione dentista-paziente:

  1. Non farlo aspettare. L’attesa dal dentista è una delle più “classiche”. Ecco, fai in modo che non succeda, perché se c’è una cosa che i pazienti odiano, è proprio aspettare. Infatti, secondo uno studio americano, il 97% si ritiene frustrato dall’attesa eccessiva e 41% dice di essere disposto a farsi visitare da un altro dottore nello studio, pur di non aspettare in sala d’attesa.
  2. Comunica con lui. Ascoltalo, soprattutto quando critica, perché ti aiuta a capire su quali aspetti lavorare per migliorarli e punta molto sulla comunicazione dello studio dentistico con i pazienti e potenziali tali, attraverso i canali offline e online, perché soprattutto questi ultimi ti permettono di instaurare con loro un contatto diretto e immediato.
  3. Garantisci trasparenza. Un aspetto molto importante da curare riguarda la fiducia che il paziente pone nella gestione della privacy. Quindi, adeguati sempre alla normativa vigente in merito e danne evidenza.

Ecco come migliorare la gestione dei pazienti

Per lavorare e migliorare tutti gli aspetti di cui abbiamo parlato che riguardano la relazione dentista-paziente, basta un unico strumento, ovvero il software gestionale. Ma in che modo è possibile?

Si tratta di un software attraverso il quale è possibile:

  • Gestire un’agenda digitale che permette una programmazione chiara e precisa degli appuntamenti, senza il rischio di sovrapposizioni.
  • Attivare i richiami automatici per ricordare gli appuntamenti ai pazienti tramite SMS che, in caso, possono disdire dandoti il tempo di ri-organizzare l’agenda, risolvendo così anche il gravoso problema degli appuntamenti mancati.
  • Utilizzare SMS e WhatsApp, oltre che come promemoria, per mantenere un contatto diretto, fare campagne di marketing, inviare gli auguri in occasione di festività e così via.
  • Gestire cartella clinica e dati personali adeguandosi al nuovo regolamento GDPR per la protezione dei dati personali in linea con la normativa vigente, ma anche per avere tutta la documentazione in ordine e pronta ogni volta che occorre in digitale.

In generale il software gestionale consente di migliorare l’operatività complessiva e ne trarranno beneficio non solo i pazienti, ma anche chi lavora nello studio dentistico, grazie ad un’organizzazione ad hoc.

Quale software gestionale scegliere?

Per ottimizzare la tua relazione medico- paziente non devi far altro che scegliere noi di MediaLab e il nostro software gestionale “Confident” che dalla versione “basic” a quella “full”, offre la possibilità di utilizzare diverse funzioni utilissime, alle quali abbinare servizi aggiuntivi che perfezionano la digitalizzazione dello studio.

Contattaci e chiedi maggiori informazioni.

,

Articoli correlati