SOS studio odontoiatrico: si possono trovare clienti con Google?

28 Giugno 2021
28 Giugno 2021 Stefano Spinelli

Il passaparola è digital! Ecco come creare un biglietto da visita 2.0 e trovare clienti su Google

Quante volte negli ultimi tempi i tuoi pazienti ti hanno confidato di aver trovato il contatto del tuo studio online? Probabilmente ancora poche, se non hai investito abbastanza nel web marketing.

D’altronde, se prima giocava un ruolo importante solo il passaparola, oggi, seppur ancora fondamentale, non basta per farsi conoscere, anche perché è diventato anche, e soprattutto, digital!

Ecco allora che lo strumento sul quale devi puntare, in primis, è il motore di ricerca più famoso e utilizzato al mondo: ma come trovare clienti su Google? Andiamo a scoprire quale strategia adottare per essere presenti e soprattutto comunicare nel modo giusto.

Biglietto da visita 2.0: ecco da dove partire

Innanzitutto, per creare, o migliorare, la tua presenza online, devi mettere in atto una strategia di web marketing per dentisti, nient’altro che il marketing classico applicato a questo ambito specifico e al web.

L’obiettivo è, ovviamente, quello di avvalersi di una presenza/pubblicità mirata, ovvero volta ad attrarre le persone potenzialmente interessate ai servizi che offri, ma anche a chi ha bisogno immediato di cure dentistiche e cerca su Google ad esempio “dentista a Roma”: ecco, lo scopo è comparire tra i primi risultati della SERP (la lista dei risultati che Google ti restituisce dopo una query di ricerca).

Ma attenzione: non basta “esserci”, è importante farlo bene, comunicando professionalità e affidabilità, attraverso gli strumenti che internet mette a disposizione.

5 strumenti per trovare clienti su Google

  1. Sito web. È il tuo “studio virtuale”, il tuo spazio personale online che devi curare in ogni minimo dettaglio, per rendere tutte le informazioni chiare e ben visibili, comunicare professionalità e competenza.
  2. Blog. Integrato al sito web, permette di scrivere e mettere online contenuti utili per i pazienti e potenziali tali, che cliccando “finiscono” sul tuo sito web e vengono a conoscenza del tuo studio.
  3. Google My Business. Uno strumento gratuito che permette di aumentare la visibilità dello studio dentistico, un vero e proprio “biglietto da visita 2.0” con foto, mappa per raggiungere la sede, descrizione dei servizi, indirizzo, orari, numero di telefono e recensioni (il passaparola del quale parlavamo prima).
  4. Google ADS. Strumento importante di Google, che permette di creare delle campagne di marketing mirate, utili per intercettare il proprio target di riferimento, ad esempio in base alla geo-localizzazione.
  5. Social media. Creare e curare dei profili social in modo professionale permette di potenziare l’immagine dello studio, ma anche migliorare la comunicazione, interagendo in modo diretto.

Su qualsiasi piattaforma è fondamentale mettere in atto una strategia SEO, ovvero l’ottimizzazione dei contenuti e degli aspetti tecnici, che permette di migliorare il posizionamento sulla SERP, aumentare il traffico,  quindi di conseguenza trovare clienti su Google.

Un buon SEO applicato al sito web, permette di farlo comparire tra i primi risultati quando si ricercano determinate parole chiave, come ad esempio “chirurgia implantare Milano”.

A chi rivolgersi per fare web marketing?

Abbiamo visto, a grandi linee, qual è la strategia per farsi trovare su Google dai potenziali pazienti, ma per attuarla è necessario rivolgersi a degli esperti di web marketing, come noi di MediaLab: ti mettiamo a disposizione un team di professionisti che ti aiuteranno a creare e consolidare la presenza online del tuo studio e riempire la tua agenda!

Contattaci e richiedi maggiori informazioni sul nostro dental marketing e un preventivo su misura delle tue esigenze.

,

Articoli correlati